8 Social Media Trends per il 2020

 In Social Media

Come ogni anno, cerchiamo di comprendere cosa ha in serbo per noi il mondo del marketing digitale individuando i principali social media trends per il 2020.

Tra le numerose previsioni degli esperti marketing e i fenomeni osservati durante l’anno appena trascorso, vogliamo elencare – senza alcun ordine di importanza – alcune tendenze che secondo noi saranno particolarmente rilevanti nel prossimo anno. In molti casi si tratta di conferme di trend che abbiamo già osservato, ma ci sono anche delle novità a cui bisognerà prestare attenzione.

1. Chatbots

Il mercato dei chatbot e in generale dei servizi di risposta automatica ha visto un grosso sviluppo negli ultimi anni. Questo settore sembra destinato a crescere anche nel 2020: secondo la ricerca di Salesforce “State of the Connected Consumer”, il 77% dei clienti crede che i chatbots cambieranno la loro percezione delle aziende nei prossimi 5 anni.
Continueremo quindi a trovare servizi con interazioni automatiche sempre più simili a quelle umane. Nel prossimo futuro, potrebbe essere possibile che i robot possano letteralmente chiudere un affare o vendere i vostri prodotti mentre sarete impegnati a fare altre cose!

2. Realtà Aumentata (Augmented Reality)

L’utilizzo della Realtà Aumentata (AR), se ci consentite il gioco di parole, sta diventando una realtà nel campo del digital marketing.
Snapchat è stata la prima piattaforma ad utilizzare le tecnologie AR per creare filtri divertenti per le foto, ma ora anche altri social media hanno iniziato ad avvalersi di queste tecniche per migliorare le interazioni con i propri utenti.
Questo perché l’AR non è più solo solo qualche filtro divertente da aggiungere alle foto. Le potenzialità di questa tecnologia per migliorare l’esperienza di coinvolgimento sui social media sono virtualmente illimitate: video, eventi live, prove di prodotti in vendita, etc.
Ad esempio Japan Airlines s con il suo JAL xR Traveler consente ai suoi clienti di “pre-sperimentare” viaggi tanto facilmente quanto provare un abito.
A dimostrare quanto la realtà aumentata sia importante per Facebook e Instagram, la società di Zuckerberg ha lanciato un proprio specifico ambiente di sviluppo denominato Spark AR Studio.

Facebook AR
Esempio di Facebook AR Studio

3. Vocal SEO

Una tecnologia emergente è sicuramente quella legata all’utilizzo della voce come interfaccia per l’interazione con il computer e con altri dispositivi elettronici. Prodotti e servizi come Amazon Echo, Apple Siri e Google Home si stanno rapidamente affermando. Altrettanto rapidamente cresce il numero di ricerche fatte attraverso il riconoscimento vocale, tanto è vero che gli addetti ai lavori parlano già di VEO (Voice Engine Optimization), cioè di una nuova SEO.
Secondo wordstream nel 2020 addirittura la metà delle inquiry sui motori di ricerca dovrebbero essere di tipo vocale!

4. Tik Tok e nuovi social

Negli ultimi anni abbiamo visto nascere in un attimo e scomparire altrettanto rapidamente nuove piattaforme social. Anche nel 2020 dobbiamo aspettarci la crescita di nuovi social media e magari il declino di quelle che ora appaiono come dominanti.
L’ultima stella nel panorama del web è Tik Tok, con oltre 500 milioni di utenti nel mondo.
Continuerà la sua crescita anche nel 2020? Ci sono tutti i presupposti, come dimostra il fatto che Facebook sta cercando di correre al riparo con il lancio, per ora solo in USA e in America Latina, di un’app per la condivisione di brevi video, chiamata Lasso.

5. Digital Detox

Il 2019 ha reso sempre più evidente la necessità da parte degli utenti web di “disintossicarsi” (il cosiddetto Digital Detox) da alcuni aspetti della vita digitale e allo stesso tempo di salvaguardare la propria privacy: il bombardamento degli annunci pubblicitari, l’aumento incontrollato del tempo trascorso online, la difficoltà nella protezione dei dati personali spinge sempre di più le persone a guardare con sospetto e insofferenza il mondo dei social media. Secondo Talkwalker finora, nel 2019, si sono contate 78.000 conversazioni relative all’utilizzo “sano” dei social media.
Per avere successo nel 2020 i marketeers dovranno quindi cercare di migliorare la qualità delle loro iniziative in modo da assicurarsi la fiducia delle persone fornendo strumenti che aiutino gli utenti nella loro ricerca del “benessere” digitale. Vanno in tale direzione le iniziative già adottate da YouTube (“Ricordami di fare una pausa”), Apple (“Tempo di utilizzo” del dispositivo), Facebook “Tempo trascorso”).

opzioni per il social wellbeing


Tutto questo non deve però spaventare: in fin dei conti si tratta di puntare più sulla qualità dei contenuti che sulla quantità!

6. Social News

Non è una novità che sempre più persone preferiscono cercare le notizie sul webe che Internet sta lentamente sostituendo TV e giornali.
Secondo un’indagine di Forbes, il 50 percento degli utenti di Internet intervistati ha dichiarato di aver appreso le ultime notizie tramite i social media e prima di averne mai sentito parlare in un canale televisivo o radiofonico. Nel nuovo modello di fruizione delle notizie, l’utente Internet scopre le informazioni sul proprio “feed” social e successivamente visita i siti web dei giornali o delle TV per saperne di più. Il sondaggio ha infatti rilevato che i siti di notizie hanno riscontrato un aumento del 57 percento del traffico originato dai social media.
Facebook e Twitter sono ormai diventati la principale fonte di notizie e questo trend è destinato a continuare anche nel prossimo anno.

7. Social commerce

Da molti anni i motori di ricerca e portali come Amazon hanno dominato le attività commerciali, principalmente attraverso servizi di e-commerce.
Ma ora che i social media sono diventati sempre più popolari, l’integrazione di funzionalità di e-commerce come il marketplace di Facebook o i negozi su Instagram, rende probabile che le piattaforme social possano dominare anche il settore dell’e-commerce nel prossimo futuro.
Per il 2020 è facile prevedere che le piattaforme di social media rilasceranno nuove funzionalità per supportare l’e-commerce e il relativo pagamento di beni e servizi.

8. Instant Messaging

Un trend che è destinato a confermarsi nel 2020 è quello dell’utilizzo in ambito business degli strumenti di Instant Messaging. Anche se l’email continuerà a rivestire un ruolo importante per le comunicazioni con i clienti, si prevede che canali quali Messenger e WhatsApp vedranno un forte incremento nel prossimo anno, grazie alla loro semplicità e al costo relativamente modesto di implementazione.

Cosa ne pensate di queste tendenze che abbiamo individuato come social media trends per il 2020? Ce ne sono altre che pensate saranno altrettanto importanti e che non abbiamo inserito nella nostra lista?

Fatecelo sapere scrivendo il vostro parere nella sezione dedicata ai commenti 😃
E auguri per un nuovo anno ricco di soddisfazioni!

Nota: Questo articolo è stato inizialmente pubblicato nella nostra newsletter Social Media Easy News che inviamo mensilmente agli utenti registrati.
Vuoi registrati anche tu? Registrati qui

Post recenti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

In questo momento non siamo raggiungibili, ma se ci mandi una email ci metteremo in contatto con te al più presto.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

relazione social media seo blog post