Google Analytics Alternative homepage sito web: cosa non può mancare | Creare un sito web

16 idee su cosa mettere nella homepage del vostro sito web

16 idee su cosa mettere nella homepage del vostro sito web

State pensando di dare una rinfrescata al vostro sito web o costruirne uno nuovo da zero? Allora ricordatevi che la homepage di un sito web è una delle pagine più importanti della vostra presenza online. Anche se oggi i navigatori possono arrivare su una pagina qualsiasi del vostro sito internet attraverso i motori di ricerca (secondo Jakob Nielsen, le pagine interne incidono per almeno il 60% delle visualizzazioni totali), la homepage continua a rappresentare il luogo principale dove comunicare i vostri punti di forza – è il vostro biglietto da visita digitale – e dove orientare i visitatori alla ricerca di informazioni all’interno del vostro sito web.

La prima impressione è quella che conta.

Sul web avete solo pochi secondi per poter convincere il potenziale cliente a rimanere sulla pagina. Il visitatore abbandonerà la pagina in un attimo se la vostra homepage è di scarsa utilità o non è in grado di comunicare in maniera immediata cosa fate e come lo fate. Come riporta un’interessante infografica di Crucial, un utente web decide in 17-50 millisecondi se un sito gli piace o meno e, più in generale, si fa una prima impressione complessiva di un sito in 2,6 secondi.

Ma cosa mettere in homepage? Ovviamente non esiste una regola o una ricetta valida per qualsiasi sito web. In questo articolo cercheremo solo di evidenziare alcune caratteristiche fondamentali che deve avere una efficace homepage e proporre una checklist di massima che potrete adattare e personalizzare secondo le vostre specifiche esigenze.

Il ruolo della homepage di un sito web

Per prima cosa riassumiamo in poche parole il ruolo della homepage di un sito web:

  1. Comunicare (cosa fa l’azienda / organizzazione /professionista; i prodotti offerti; la differenza rispetto alla concorrenza)
  2. Mostrare credibilità ed autenticità
  3. Definire lo stile e le modalità di navigazione dell’intero sito
  4. Dare l’accesso alle varie parti del sito.

Cosa non può mancare sulla homepage

La principale difficoltà nel disegno della homepage è mantenere un adeguato equilibrio tra due potenziali eccessi: riempire la pagina con il maggior numero di informazioni possibili o limitarsi all’essenziale (“less is more” è la nuova tendenza del web design).

Possiamo trarre alcune utili indicazioni su cosa sia assolutamente necessario inserire nella homepage, guardando i risultati di B2B Web Usability Report, un’indagine condotta nel 2015 da KoMarketing intervistando 260 esperti del settore B2B sul tema della usabilità del sito web.

Le informazioni di contatto sono importanti quanto la descrizione dei prodotti e servizi offerti. Oltre il 64% degli intervistati ha infatti indicato questa informazione tra le caratteristiche più importanti della homepage (v. Fig.1). Questo dato, unito alla rilevanza della sezione relativa alle recensioni (27%), evidenzia come gli aspetti relativi alla credibilità ed autenticità della società o del professionista hanno un ruolo fondamentale nello stabilire un rapporto di fiducia con il potenziale cliente web sin dalla prima visita.

Potrà sembrare ovvio ma oltre il 50% delle persone che hanno risposto a questa indagine ha ribadito l’importanza di avere un menu di navigazione all’interno di ogni pagina, non ritenendo sufficiente cliccare sul logo per ritornare alla homepage a partire da una delle pagine interne di un sito web.

homepage sito web featuresFig.1: le informazioni che le persone vogliono trovare sulla homepage di un sito web

Tra i fattori che spingono i navigatori ad abbandonare un sito web (ricordiamo che gli intervistati in questa indagine appartengono al segmento B2B e sono quindi tutti dei potenziali acquirenti che hanno poco tempo a disposizione) vi sono la mancanza di una chiara indicazione di cosa faccia l’azienda o il professionista (ancora una volta una caratteristica legata alla credibilità ed autenticità), un design scadente, la presenza di distrazioni e la lentezza di caricamento. Per maggiori dettagli si veda la Fig. 2.

homepage non piace a visitatoriFig. 2: fattori che spingono i navigatori ad abbandonare un sito web

Il B2B Web Usability Report non si limita ad analizzare i fattori critici di successo di una homepage ma fornisce altre preziose indicazioni sulle caratteristiche più importanti di un sito web. In particolare l’indagine evidenzia come esista una certa differenza tra quello che i visitatori cercano e quello che effettivamente trovano sul sito web. La parte in alto della Fig. 3 indica come le mancanze più sentite di un sito web il contenuto relativo alle informazioni di contatto, lista clienti, ricerche di mercato e Case Study. Questo gap è ancora più marcato quando si prendono in considerazioni le informazioni marketing e vendite di un fornitore (v. parte inferiore della Fig. 3).

homepage mancanze

Fig. 3: gap tra tra quello che i visitatori cercano e quello che trovano su un sito web

Homepage del sito web: una checklist con 16 idee

Nella nostra checklist non possono mancare gli elementi di base di un sito web: logo, menù di navigazione, titolo, immagine principale, riquadro di ricerca, icone social. Si tratta di elementi a cui il visitatore medio dedica una particolare attenzione, come mostrato in Fig. 4.

homepage sito web statistiche crucialFig. 4: tempo medio di visualizzazione dei vari elementi di un sito web

Logo

Il logo rappresenta uno degli elementi dell’immagine coordinata del vostro brand e, come tale, deve essere presente ed avere il necessario risalto anche sul sito web. La posizione migliore è in alto a sinistra.

Menu di navigazione

Il menu di navigazione deve essere di facile utilizzo e sempre visibile. Suggeriamo di limitare l’utilizzo del menu ad “hamburger”, che aggiunge un click per la selezione di ogni opzione, solo per la navigazione da mobile.

Titolo

Il titolo rappresenta uno degli elementi più importanti di una pagina web, sia in termini di contenuto che di ottimizzazione SEO. Nella homepage acquista ancora più importanza perché è uno dei possibili elementi dove inserire il payoff dell’azienda.

Immagine principale

Un altro possibile elemento dove inserire il payoff del brand è l’immagine principale (chiamata anche “hero image”) o lo slideshow che occupa lo spazio immediatamente sotto il menu di navigazione.

Riquadro di ricerca

La funzionalità di ricerca è particolarmente utile, se non indispensabile, per siti web costituiti da molte pagine o che abbiano un blog con diverse centinaia dia rticoli.

Footer

Questo elemento consente di riproporre in tutte le pagine del sito web elementi a cui attribuite una particolare importanza, ad esempio: informazioni di contatto, form di registrazione ad una newsletter, politiche di privacy, link ai profili sui social media.

Come abbiamo visto dai risultati della ricerca B2B Web Usability Report sono particolarmente rilevanti gli elementi di un sito web che contribuiscono ad affermare la credibilità ed affidabilità di un brand:

  • recensioni,
  • testimonianze,
  • logo dei clienti,
  • menzioni sulla stampa,
  • profili social,
  • risorse utili per i potenziali clienti (white papers, success story, articoli, infografici, presentazioni,
  • sezione dedicata ad un blog
  • portfolio (galleria con immagini ed una breve descrizione dei prodotti e servizi offerti),
  • area riservata per la condivisione di informazioni “premium” con clienti o prospect.

Inoltre non potrà mancare una foto ed una biografia nel caso il sito web sia quello di un professionista e non di una organizzazione.

Il sito web non è solo una vetrina per mostrare i propri prodotti e servizi ma è anche la base principale per le vostre campagne di marketing online. All’interno della homepage potrete quindi inserire opportune sezioni di Call to Action per acquisire informazioni o guidare i vostri potenziali clienti a compiere azioni di “conversione”, quali richiesta di un preventivo, verifica disponibilità di una camera d’albergo, registrazione ad una newsletter, etc.

Riepilogando

Sono numerosi gli elementi che possono essere inseriti nella homepage di un sito web. Sulla base della nostra esperienza nello sviluppo di siti web e delle conversazioni che abbiamo giornalmente con i nostri clienti ci sentiamo di suggerire i seguenti:

  1. Logo
  2. Menu di navigazione
  3. Titolo & Payoff
  4. Immagine principale (hero image o slideshow)
  5. Funzionalità di ricerca all’interno dell’intero sito
  6. Footer
  7. Informazioni di contatto
  8. Foto e biografia (sito web di un professionista)
  9. Riprova sociale (recensioni, testimonianze, logo dei clienti, menzioni sulla stampa, profili social)
  10. Icone Social
  11. Link di registrazione ad una newsletter
  12. Call to Action (es.: chiedi un preventivo, verifica disponibilità di una camera d’albergo, registrati alla nostra newsletter)
  13. Risorse (white papers, success story, articoli, infografici, presentazioni)
  14. Blog
  15. Portfolio (una galleria con immagini ed una breve descrizione dei prodotti e servizi offerti)
  16. Area riservata

Ovviamente questa lista deve servire unicamente come riferimento dal momento che utilizzare tutti questi elementi contemporaneamente rischia di appesantire la homepage, riducendone così l’efficacia. Possiamo considerarla quindi come un elenco delle possibilità che avete a disposizione.

Cosa ne pensate? Abbiamo dimenticato qualcosa? Condividete con noi le vostre esperienze e opinioni su questo tema.

E se volete approfondire

Agenzia per l’Italia Digitale: Usabilità

Home Page Goals

NN/G Group: Evidence-Based User Experience Research, Training, and Consulting

Don Norman: Designing For People

Digital Web Magazine: Articles by Topic: Usability

Appassionato utilizzatore di internet sin dai suoi esordi e uno dei pionieri in Italia nell’utilizzo in ambito business dei social networks, sia dal punto di vista tecnologico che da quello marketing.
Collabora con aziende italiane ed estere in diversi ambiti professionali, quali temporary management, indagini di mercato, formazione, web e social media marketing. Autore del libro Universo Twitter, disponibile nelle principali librerie online.