Quanto costa fare pubblicità su Facebook?

 In Social Media

Gli annunci di Facebook sono un terreno di battaglia per le imprese.

Oggi gli annunci di Facebook sono alla portata di qualsiasi imprenditore per attirare i clienti e far crescere le attività commerciali. In effetti, ci sono oltre 1,6 miliardi di persone in tutto il mondo che seguono le piccole e medie imprese sulle pagine di Facebook.

Ma nel 2019 quanto costano gli annunci Facebook?

Bene, questa è una domanda delicata: ci sono così tante variabili in gioco. A seconda della tua situazione, il costo delle tue inserzioni su Facebook potrebbe arrivare a 10 $ per clic o fino a 70 centesimi.

Quindi ti starai chiedendo: “come posso avere un’idea del costo delle inserzioni pubblicitarie su Facebook prima di iniziare ad utilizzarle?”.

In questo articolo risponderemo alla tua domanda e analizzeremo alcuni parametri di riferimento del settore, spiegheremo come funzionano gli annunci di Facebook, esaminando le variabili chiave che incidono sugli addebiti e le strategie da adottare per ridurre i costi pubblicitari di Facebook.

Cominciamo!

Quanto costa la pubblicità su Facebook nel 2019?

Uno sguardo agli studi esistenti rivela che il costo di un annuncio su Facebook per la maggior parte dei settori è compreso tra $ 0,50 e $ 2,00 per clic.

Per avere un’idea migliore di quanto costi la pubblicità su Facebook, diamo un’occhiata più da vicino a due degli studi più dettagliati disponibili, quelli di WordStream e AdEspresso.

Secondo WordStream, il costo medio per clic degli annunci di Facebook in tutti i settori è di $ 1,72.

Tuttavia questa media è alterata da alcune anomalie.

Ad esempio, le industrie finanziarie e assicurative hanno il costo pubblicitario Facebook più alto in media a $ 3,77 per clic.

Per fortuna non tutti i settori hanno una media così alta.

I settori abbigliamento ($ 0,45 per clic), viaggi e ospitalità ($ 0,63) e vendita al dettaglio ($ 0,70) hanno i costi pubblicitari di Facebook più economici.

Secondo AdEspresso il costo medio per clic per tutti i paesi è di $ 0,97.

Il grafico seguente mostra il costo per clic per ogni paese in dollari USA, con gli Stati Uniti che hanno un costo medio per la pubblicità su Facebook di $ 1,10 per clic.

costi pubblicita facebook per nazione

Ricordiamo che queste medie vanno comunque prese con un minimo di cautela.

Tuttavia, ora che disponiamo di alcuni dati di tipo generale, esaminiamo con maggiore dettaglio gli aspetti che ci consentono una stima dei nostri costi pubblicitari su Facebook.

Come funziona il sistema pubblicitario di Facebook

Facciamo una rapida panoramica di Facebook Ads per quello che riguarda i costi.

Il primo aspetto da ricordare è:

Gli annunci di Facebook sono basati su un’asta

Se Facebook bombardasse continuamente gli utenti con annunci pubblicitari è probabile che gli utenti finirebbero per utilizzare il social network con minora frequenza e questo non sarebbe soddisfacente per nessuno.

Quindi Facebook limita il numero di annunci pubblicitario visti da ogni singolo utente.

In altre parole, c’è uno spazio pubblicitario limitato mentre ci sono molte persone che vogliono usarlo per promuovere la propria attività.

Ecco perché è sufficiente registrarsi per ottenere uno spazio pubblicitario su Facebook.

Gli inserzionisti sono infatti in concorrenza l’uno contro l’altro per ottenere la visualizzazione del proprio annuncio pubblicitario. In altre parole, chi offre il valore più alto riesce ad ottenere la visualizzazione del proprio Facebook Ad.

budget campagna Facebook Ads

Devi confrontarti con la concorrenza

Quando usi la pubblicità su Facebook non sei solo in competizione per lo spazio pubblicitario contro i tuoi concorrenti ma anche con tutti gli altri che vogliono raggiungere un mercato target simile al tuo.

Ad esempio, immagina di vendere prodotti di abbigliamento femminile in America ai giovani “Millennial” sensibili alla cura e alla salute del corpo.

In questo scenario, non sarai in competizione solo con altri marchi di abbigliamento ma anche con le marche di trucchi privi di sostanze chimiche, palestre locali che cercano di vendere abbonamenti, coach nutrizionali che promuovono piani dietetici e ogni altra attività che abbia i tuoi stessi clienti target.

Quando crei il tuo annuncio, puoi infatti vedere la dimensione del tuo pubblico cambiare ogni volta che aggiungi nuovi criteri di targeting.

Due fattori che definiscono il costo degli annunci di Facebook

Sebbene ci siano innumerevoli variabili in gioco, ci sono due fattori sicuri che definiscono il costo della pubblicità su Facebook: la tua offerta e il tuo budget.

Il tuo budget è l’importo complessivo che sei disposto di spendere per un singolo set di annunci o campagna.

Inoltre, Facebook offre due tipi di budget:

Budget giornaliero: è l’importo medio che sei disposto a spendere ogni giorno in una campagna.

Budget totale: questo è l’importo che sei disposto a spendere durante l’intera campagna.

La tua offerta indica quanto sei disposto a spendere per ottenere la visualizzazione della tua inserzione.

Se non scegli un’offerta, Facebook ne calcolerà automaticamente una in base al budget scelto e alla durata della campagna.

Due cose importanti da ricordare

Prima di concludere questa sezione, ci sono due punti chiave da tenere a mente quando si pensa ai costi pubblicitari di Facebook.

Innanzitutto, pagherai solo un centesimo in più rispetto all’offerta del concorrente più vicino.

Ciò significa che se imposti la tua offerta su $ 2 e l’offerta più alta da un concorrente è $ 1,22, pagherai solo $ 1,23 per il posizionamento dell’annuncio.

In secondo luogo, i costi della pubblicità su Facebook possono variare e anche di molto.

Un giorno il tuo costo per clic potrebbe essere $ 1,23 e una settimana dopo potrebbe essere salito a $ 3,12. Quindi non commettere l’errore di impostarlo e poi di dimenticarlo.

Tieni sempre d’occhio i costi degli annunci di Facebook.

6 fattori chiave che influenzano il costo degli annunci Facebook

Come accennato sono diversi i fattori che influenzano i costi pubblicitari di Facebook. Di seguito riportiamo le variabili più importanti.

1. Il tuo pubblico di destinazione

Raggiungere persone con determinati profili demografici e psicografici può costare di più rispetto ad altri profili. Pertanto, se ti rivolgi a un pubblico molto ricercato, i costi della tua pubblicità su Facebook saranno più elevati.

Si tratta dell’usuale legge della domanda e dell’offerta.

Per questo motivo potresti essere tentato di ridurre il tuo pubblico target per restringere la concorrenza.

Ma attenzione! La creazione di un pubblico target di piccole dimensioni può comportare costi più elevati proprio perché sono disponibili meno opportunità di visualizzazione.

2. Il tuo obiettivo di marketing

Durante la creazione di un annuncio Facebook ti chiede di scegliere un obiettivo di marketing.

Obiettivo campagna Facebook Ads

Il tuo obiettivo di marketing scelto può influire sensibilmente sui costi pubblicitari di Facebook.

In generale, la generazione di lead ti costerà molto più della semplice promozione del tuo marchio. In altre parole, le conversioni in genere costano più dei clic, che a loro volta di solito costano più delle visualizzazioni video.

3. La tua concorrenza

Probabilmente questo è il fattore chiave che influenza maggiormente i costi degli annunci di Facebook.

Perché? Ancora una volta si tratta della legge fondamentale dell’economia: domanda e offerta.

Se non ci fossero altre attività commerciali che cercano di raggiungere il tuo pubblico di riferimento, non ci sarebbe richiesta e quindi i costi della tua pubblicità su Facebook calerebbero.

Ma torniamo alla realtà. I costi pubblicitari di Facebook dipenderanno in gran parte da quanti concorrenti hai, da quanto sono disposti a spendere e dalla loro capacità di pubblicare annunci pertinenti al target.

4. Quando fare pubblicità

La concorrenza aumenta durante le ore di punta. Di conseguenza ti puoi aspettare che i costi della tua pubblicità su Facebook aumentino nei mesi che precedono il Natale o in occasione di altre festività.

Inoltre anche il giorno della settimana e la scelta di ore specifiche influiranno sul costo dei tuoi Facebook Ads.

5. Posizionamento degli annunci scelti

Per gli annunci su Facebook esistono diversi posizionamenti possibili.

Ecco un breve elenco dei posizionamenti degli annunci di Facebook disponibili nel 2019.

Facebook

  • Feed
  • Articoli istantanei
  • Video In-Stream
  • Colonna di destra
  • Marketplace
  • Storie

Instagram

  • Feed
  • Storie

Messenger

  • Posta in arrivo
  • Messaggi sponsorizzati

Audience Network

  • Banner
  • interstiziale
  • Nativo
  • Video premiato
  • Video In-Stream

E’ importante sapere che alcuni posizionamenti di annunci di Facebook costano più di altri.

AdEspresso ha anche scoperto che i posizionamenti di Instagram, con una media di $ 1,15 per clic, sono i più costosi.

Come puoi vedere dal grafico qui sotto, sia le storie di Instagram che i post dei feed di Instagram sono più costosi dei posizionamenti degli annunci di Facebook.

costi pubblicità Facebook per posizionamento

6. Il tuo punteggio di pertinenza

Il punteggio di pertinenza è una metrica di Facebook che indica quanto il tuo annuncio sia rilevante per il tuo pubblico di destinazione.

il punteggio di pertinenza aumenta quando gli utenti interagiscono con il tuo annuncio. Tuttavia se molti utenti ignorano il tuo annuncio o fanno clic su “questo annuncio non è pertinente per me”, il tuo punteggio diminuirà.

Questo è estremamente importante: se il tuo annuncio ottiene un punteggio di pertinenza elevato, sarà favorito dall’algoritmo di Facebook e potrà anche costare meno indipendentemente dal tipo di posizionamento.

8 strategie per ridurre i costi degli annunci di Facebook

Ora che abbiamo esaminato i fattori chiave in gioco, vediamo come ridurre i costi pubblicitari di Facebook.

Anche se ci sono molti fattori al di fuori del tuo controllo, queste otto strategie ti aiuteranno sicuramente a ottenere un ritorno sull’investimento (ROI) più elevato.

Per prima cosa:

1. Test A/B

Il test A/B è il processo di esecuzione della stessa campagna pubblicitaria due volte con una piccola modifica per testarne il rendimento.

Nell’esempio seguente, puoi vedere Gymshark pubblicare due annunci con lo stesso testo ma immagini diverse. Ciò significa che si stanno testando due tipi di annunci per vedere quale immagine fornisca il risultato migliore.

Pubblicità Gymshark - Facebook Ads

Il test A/B ti aiuta a migliorare continuamente i tuoi annunci in modo da ottenere prestazioni migliori. Ciò riduce i costi pubblicitari di Facebook migliorando il ritorno sull’investimento.

Molti inserzionisti si accontentano di creare un’ottima campagna pubblicitaria su Facebook senza migliorarla.

Non commettere anche tu questo errore!

Alcune aziende sono riuscite a ridurre i loro costi pubblicitari di Facebook del 96 percento semplicemente cambiando il testo dell’annuncio! In altre parole, non è veramente possibile dire cosa funziona meglio fino a quando non lo hai provato.

Inoltre Facebook Ads Manager semplifica l’esecuzione di un test A/B: nella sezione “Traffico”, utilizza semplicemente il bottone “Crea test A/B”. In questo modo Facebook dividerà equamente il budget tra i due annunci e ti consentirà di misurarne il rendimento.

In linea di principio vorrai testare ogni parte del tuo annuncio singolarmente. Inizia comunque testando la tua immagine e il tuo testo.

2. Concentrati su un obiettivo alla volta

Quando crei un annuncio di Facebook la prima cosa da fare è scegliere un obiettivo.

Qualunque sia la tua scelta, assicurati che l’intera campagna pubblicitaria sia in linea con il tuo obiettivo.

Cercare di combinare due obiettivi in ​​un annuncio non ti darà risultati migliori. In realtà, quasi sicuramente farà aumentare i costi dei tuoi Facebook Ads.

Perché? Ogni obiettivo ha una funzione diversa e richiede diversi messaggi marketing, destinatari, testi e immagini.

Devi mantenere i tuoi annunci focalizzati come un raggio laser. Quando ti concentri su un obiettivo alla volta, puoi assicurarti che l’immagine, il testo, il pubblico e l’invito all’azione raggiungano il tuo target e ottengano quello che nel gergo del web marketing viene chiamata una “conversione”.

Se desideri concentrarti su più di un obiettivo, allora crea più campagne e annunci.

Con questi accorgimenti potrai ridurre i tuoi costi pubblicitari di Facebook.

3. Mantieni un punteggio di pertinenza elevato

Il punteggio di pertinenza rivela quanto il tuo annuncio ha successo con il tuo pubblico di destinazione.

Un punteggio di pertinenza elevato indica che il tuo annuncio sta ricevendo feedback positivi e buoni livelli di coinvolgimento, clic e conversioni. Di conseguenza, annunci con punteggio elevato ridurranno il costo degli annunci di Facebook.

La chiave qui è semplicemente creare annunci di qualità in grado di essere rilevanti per il tuo pubblico target.

4. Tieni d’occhio la frequenza

Facebook registra per ogni annuncio una “Frequenza”. Questa metrica indica la frequenza con cui lo stesso utente ha visualizzato il tuo annuncio.

Se le stesse persone visualizzano il tuo annuncio più volte, si sta verificando una delle due cose:

  • Non stai raggiungendo nuove persone
  • Le persone che stai raggiungendo continuano a vedere i tuoi annunci ma non stanno convertendo.

Maggiore è la frequenza, minore sarà il coinvolgimento, i clic e le conversioni che otterrai. Di conseguenza, i costi pubblicitari di Facebook aumenteranno.

È vero che alcune persone dovranno vedere i tuoi annunci alcune volte prima di fare clic e convertire. Tuttavia, gli acquirenti interessati di solito devono vederlo solo una o due volte.

Quindi mira a mantenere la frequenza degli annunci a tre o a un numero inferiore.

Se il tuo punteggio di frequenza diventa troppo alto, interrompi, modifica o concludi la campagna.

5. Mantieni i tuoi annunci aggiornati

Ricordati di aggiornare i tuoi annunci e creare nuovi annunci con una certa regolarità.

Oltre ad aiutarti a mantenere punteggi a bassa frequenza, questa tecnica è ottimale per una gestione efficace degli annunci Facebook. Infatti indipendentemente dalla bontà della tua campagna pubblicitaria, è probabile che con l’andare del tempo il suo impatto tenda a diminuire.

Questo non significa però che devi ricominciare da capo ogni volta!

Puoi mantenere lo stesso pubblico e cambiare offerta, immagine e testo. Inoltre, metti in pratica quanto hai imparato dai test A/B e applicalo alle tue nuove campagne pubblicitarie.

Come esempio diamo un’occhiata a quello che fa l’azienda Quad Lock specializzata in supporti per l’utilizzo di cellulari durante le attività sportive.

Nelle pubblicità che riportiamo di seguito, usano lo stesso testo e l’invito all’azione ma con grafiche diverse.

Esempio pubblicità Facebook Ads: Quad Lock

6. Seleziona un pubblico specifico per ciascuna campagna

Ogni campagna dovrebbe avere un pubblico di destinazione personalizzato. In altre parole, non dovresti includere tutto il tuo pubblico di destinazione in ogni campagna che esegui. Ciò farebbe aumentare i costi pubblicitari di Facebook.

Perché? gli utenti saranno nelle diverse fasi del percorso di acquisto e richiederanno quindi diversi messaggi pubblicitari.

Segmentando invece il pubblico di destinazione in sezioni e sottosezioni sarai in grado di creare messaggi, offerte e inviti all’azione altamente mirati.

Il risultato? Migliore rendimento degli annunci e riduzione dei costi pubblicitari di Facebook.

Ad esempio immaginiamo che tu abbia voluto lanciare una campagna per entrare in contatto con nuovi potenziali clienti. Sarebbe inefficiente mostrare anche questi annunci a persone che sono già fan della tua pagina aziendale di Facebook.

Puoi invece escludere questi utenti e rendere immediatamente più probabile che il tuo messaggio risulti pertinente per il tuo pubblico di destinazione.

Facebook offre innumerevoli opzioni di targeting del pubblico: mettile in pratica!

7. Utilizza campagne di retargeting e remarketing

Il retargeting e il remarketing sono strategie che ti consentono di fare pubblicità a persone che sono già state in qualche modo “esposte” alla tua attività.

Il retargeting è il processo di visualizzazione degli annunci ai potenziali clienti in base ai cookie del browser (utilizzando il pixel di Facebook).

Il remarketing è il processo di pubblicazione di annunci a potenziali clienti in base alle interazioni via email.

In altre parole, puoi utilizzare come pubblico di destinazione dei tuoi annunci Facebook chi ha già visitato il tuo sito Web o si è registrato alla tua mailing list. Queste persone hanno già familiarità con il tuo marchio e i tuoi prodotti, e quindi esiste già una base di partenza per consolidare una relazione commerciale.

Per questo motivo il retargeting in genere comporta un numero maggiore di clic e conversioni e costi di pubblicità Facebook più bassi.

Facebook offre anche molte opzioni di remarketing.

Puoi pubblicare annunci a persone a cui piace la tua pagina Facebook, ti seguono su Instagram, sono iscritti alla tua mailing list e altro ancora.

8. Limita l’offerta

Questo è il modo più semplice per mantenere bassi i costi pubblicitari di Facebook.

Se sai di non voler spendere più di $ 1,00 per annuncio, puoi semplicemente limitare la tua offerta ed assicurarti che ciò non accada.

Ovviamente ciò significa che potresti perdere potenziali opportunità di visualizzazione dei tuoi annunci. Tuttavia, se il budget del tuo marketing plan è limitato e devi tenere sotto controllo i costi pubblicitari di Facebook, mettere delle soglie alla tua offerta è la strada da percorrere.

Riepilogo: quali sono i costi della pubblicità Facebook nel 2019?

I costi di pubblicità su Facebook possono variare notevolmente, ma è ragionevole aspettarsi un costo di pubblicità di Facebook compreso tra $ 0,50 e $ 2,00 per clic per la maggior parte dei settori.

Detto questo, l’unico modo per sapere quali saranno i costi della pubblicità Facebook è testarli tu stesso. Quindi lancia alcune campagne e parti da lì.

Ricorda, ci sono sei fattori chiave che influenzano il costo dei tuoi annunci di Facebook:

  • Pubblico di destinazione
  • Obiettivo di marketing
  • Concorrenza
  • Quando fare pubblicità
  • Posizionamento dell’annuncio
  • Punteggio di pertinenza

Per ridurre i costi pubblicitari Facebook, puoi:

  • Usare i Test A/B
  • Concentrarti su un obiettivo alla volta
  • Mantenere punteggi di pertinenza elevata
  • Ottenere punteggi di bassa frequenza
  • Aggiornare gli annunci
  • Selezionare un pubblico specifico per ogni campagna
  • Usare retargeting e remarketing
  • Limitare la tua offerta

Quanto costano in media i tuoi annunci di Facebook? I tuoi costi sono simili alle medie indicate negli studi citati?

Condividi la tua esperienza nei commenti qui sotto!

Liberamente tradotto e adattato dall’articolo di Tom J Law How Much Does Facebook Advertising Cost in 2019?

Post recenti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

In questo momento non siamo raggiungibili, ma se ci mandi una email ci metteremo in contatto con te al più presto.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

statistiche linkedinrelazione social media seo blog post