Sito web per b&b: ecco quanto conta in termini di prenotazioni

 In hotel marketing
sito web per bed & breakfast

cc photo credit- flickr- Natasha Mileshina

A dispetto della larga diffusione che siti e portali stanno conquistando nel “mercato virtuale”, ancora esistono realtà che sono sprovvisti di un sito web per bed & breakfast.

La ragione è celata in un alone di mistero, rivelandosi questo strumento uno dei più potenti canali mediatici esistenti oggi, un tesoro di immenso valore a disposizione di professionisti, aziende e commercianti.

Probabilmente qualcuno crede sia sufficiente avvalersi di canali social quali Facebook, Twitter, Google+, YouTube. Qualcun altro, forse, avrà addirittura pensato che la realizzazione di un sito web per b&b sia troppo … impegnativa: molta la cura e troppo il tempo che richiederebbe l’aggiornamento del sito in generale e dei suoi contenuti in particolare.

Probabilmente qualcuno teme i costi ed i tempi necessari per il relativo mantenimento.

Bene, per tutti coloro che ancora non sono sufficientemente convinti di quanto decisivo possa rivelarsi un sito web per b&b in termini di investimento sarà bene approfondire alcuni aspetti ineludibili. Probabilmente, al seguito, davvero la scelta di non aver messo in piedi già da prima un sito si rivelerà fallace ed insensata.

Realizzazione sito web bed & breakfast: ponte diretto tra domanda ed offerta

Creare un sito web per b&b vuol dire affacciarsi su un mercato che può ampliare in modo esponenziale la richiesta di servizi. Raggiungere direttamente i consumatori nelle proprie case permette di evitare tutta una serie di passaggi, che, contrariamente a quello che si potrebbe pensare, non solo sottraggono tempo, ma anche denaro.

Per trasformare il semplice visitatore in un cliente, ed aumentare così le prenotazioni dirette, è fondamentale avere un sito web per bed & breakfast funzionale, che promuova le proprie offerte e metta in evidenza gli sconti, con tutte le garanzie richieste dal commercio elettronico per eseguire le prenotazioni online.

Dovrà trattarsi di un sito fruibile, intuitivo per tutti coloro che ad esso si trovino a farvi visita, adatto al target di riferimento e, soprattutto, ottimizzato per tutti i dispositivi oggi in uso, smartphone e tablet al primo posto. Esso dovrà possedere un’ottima interfaccia utente, che renda facile la navigazione, evitando tutti quei fattori che possano rappresentare possibili criticità, ossia quelle che si rendono causa di abbandoni prima che venga completata la procedura di prenotazione (o anche di semplice richiesta informazioni).

Senza dimenticare il ritorno sugli investimenti

Alcune strutture puntano ancora sul passaparola: immediato, semplice da mettere in atto, assolutamente vantaggioso in termini economici e non impegnativo, niente che abbia a che vedere con le performances di un sito web per b&b.

Ammettiamolo: si tratta di un retaggio del passato che oggi non è vincente né minimamente performante.

Altri poi, credono di fare una scelta intelligente nell’affidarsi esclusivamente a Booking.com, Expedia e alle Online Travel Agency (OTA), privandosi, così facendo, di tutte quelle prenotazioni dirette che potrebbero ottenere se solo possedessero un proprio sito web per bed & breakfast. Cosa ne è della propria autonomia poi, è facile immaginarlo, così come lo è per tutte le conseguenze che ne derivano, prima fra tutte l’incidenza di commissioni elevate sul profitto complessivo dell’attività.

I termini per veder valorizzata la propria reputazione online ed assistere alla diffusione della propria immagine in rete sono ben differenti: il sito web per b&b è il primo passo che consente di avviare il proprio brand verso il successo, il punto di partenza delle nostre campagne di web marketing e, più in generale, di tutti i canali online in grado di generare un maggior ROI.

Sfruttare tutte le possibilità che il mercato oggi ci mette a disposizione non è prerogativa di pochi, bensì una grande opportunità per tutti gli operatori del settore turistico. Non esiste, come visto, alcuna ragionevole motivo per rinunciarvi.

Avete bisogno di aiuto? Parliamone.

Avete già un sito web per il vostro sito web? Allora vi potranno interessare questi articoli:

16 idee su cosa mettere nella homepage del vostro albergo

8 tecniche di web marketing per portare traffico al tuo hotel (prima parte)

8 tecniche di web marketing per portare traffico al tuo hotel (seconda parte)

Post suggeriti
Contattaci

In questo momento non siamo raggiungibili, ma se ci mandi una email ci metteremo in contatto con te al più presto.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

le fasi del viaggio del turista digitaleprenotazioni dirette online