Le statistiche dei social media nel video di Socialnomics

 In Social Media

Le statistiche sono qualcosa di cui non possiamo fare a meno ma, inutile negarlo, possono essere aride e noiose. Anche le statistiche sui social media non fanno eccezione. Da tempo Erik Qualman, l’autore del fortunato libro Socialnomics, cerca di rendere un po’ più divertenti i numeri relativi al mondo dei social e della tecnologia attraverso i suoi video (Socialmedia Revolution, Socialmedia revolution 2013Socialmedia revolution 2014). 

Di seguito troviamo un riepilogo delle statistiche social media (e non solo) che troviamo nell’ultima versione del video Social Media Revolution.

Statistiche Social Media

Non abbiamo scelta se usare o meno social media, la scelta è quanto bene riusciamo a farlo. (Fonte: Erik Qualman)

Oltre il 50% della popolazione mondiale ha meno di 30 anni. (Fonte: UNESCO)

Gli studenti universitari di oggi non hanno mai leccato un francobollo. (Fonte: NBC News)

Popolazione mondiale:

  • Facebook
  • China
  • India
  • YouTube
  • Tencent
  • WhatsApp
  • Instagram
  • LinkedIn
  • Twitter
  • United States (Fonte: WikipediaExpanded RamblingsNewsroomStatistaTencent)
  • Il 53% dei millennial preferirebbe perdere il senso dell’olfatto piuttosto che la loro tecnologia. (Fonte: The Motley Fool)
  • Il ritorno sull’investimento (ROI) dei social media è far sì che la tua attività continui ad esistere tra 5 anni. (Fonte: Erik Qualman)

Il 93% delle decisioni di acquisto sono influenzate dai social media. (Fonte: Nielsen)

Entro il 2018 i video rappresenteranno oltre i 2/3 dell’utilizzo dei dispositivi mobili. (Fonte: Cisco)

La diminuzione del livello di attenzione continua a diminuire:

  • Il pesce rosso ha un livello di attenzione di 8 secondi
  • L’essere umano ha un livello di attenzione di 7 secondi. (Fonte: Statistic Brain)

Sono di più le persone che possiedono un dispositivo mobile che quello che hanno a uno spazzolino da denti. (Fonte: 60 Second Marketer)

1 matrimonio su 3 è iniziato online. (Fonte: NY Daily News)

Il dato demografico in più rapida crescita su Twitter è quello relativo ai nonni (Fonte: Global Web Index)

Ogni secondo 2 persone si registrano su LinkedIn. (Fonte: LinkedIn)

Post recenti
Contattaci

In questo momento non siamo raggiungibili, ma se ci mandi una email ci metteremo in contatto con te al più presto.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

instagram ads vs facebook adssocial media trends 2019