Google Analytics Alternative Statistiche social media turismo | utilizzo social media viaggiatori

Statistiche social media nel turismo

Statistiche social media nel turismo

Una delle cose più frequenti che ci chiedono i clienti o i visitatori del nostro blog sono le statistiche relative all’utilizzo dei social media da parte dei viaggiatori. Come abbiamo detto nel nostro articolo sul Turista Digitale, il viaggiatore oggi è infatti sempre più digitale e utilizza web e social media prima, durante e dopo un viaggio.

In questo articolo, oltre qualche interessante dato sul settore del turismo in Italia, riportiamo alcune statistiche che riguardano l’utilizzo dei social media da parte del turista digitale.

 Statistiche sul turismo in Italia

mercato digitale turismo 2017

Fonte: Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo

Per inquadrare il comportamento del Turista Digitale nel panorama più ampio dei servizi turistici, riportiamo alcuni dati della ricerca 2017 dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo della School of Management del Politecnico di Milano:

  • A fine 2017 il mercato Travel italiano – comprendente sia gli acquisti degli italiani nel nostro Paese o all’estero sia quelli dei turisti stranieri in Italia – varrà oltre 55 miliardi di euro, con una crescita del 4% rispetto al 2016.
  • La crescita è generata principalmente dalla componente digitale: il suo valore è di circa 11,2 miliardi di euro, con un aumento del 9% rispetto all’anno precedente. La componente “tradizionale” crescerà invece solo del 3%, raggiungendo quota 43,8 miliardi.
  • Il Turista Digitale italiano può essere classificato in due grandi macro-classi: i “voraci digitali” (42%) e i “selettivi digitali” (58%). I primi utilizzano il web prevalentemente per le prenotazioni, spendono più della media, prenotano con largo anticipo e fanno maggior uso dei dispositivi mobili. I secondi invece prenotano più last minute e utilizzano internet soprattutto per ricerca e condivisione.
  • I turisti digitali, analogamente a quanto avviene nel settore televisivo, fanno “zapping tra canali fisici e digitali, cioè passano infatti da un canale (e servizio) all’altro con frequenza, utilizzando fino a 3 differenti strumenti (online e offline) nella fase di ispirazione e arrivando anche a 4 nella fase di ricerca.
  • Il tasso di adozione degli strumenti digitali da parte delle strutture ricettive è ormai considerevole sia per quanto riguarda le attività promozionali (89%) che di prenotazione (85% è presente sulle OTA e il 57% ha adottato un sistema di online booking sul proprio sito).
  • Le strutture che riescono ad avere una percentuale superiori di prenotazioni dirette sono quelle che puntano su una relazione duratura con il cliente e usano strumenti di promozione come email marketing verso propri contatti. E’ interessante notare che in questo caso il contributo delle prenotazioni dirette costituisce un significativo 48% rispetto al 41% di chi non utilizza l’email marketing.

zapping turista digitale

Fonte: Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo

 

Statistiche sull’utilizzo dei social media da parte dei viaggiatori

Come abbiamo visto dai risultati dell’indagine dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo, il Turista digitale italiano utilizza il digitale sostanzialmente in linea con quanto avviene negli altri paesi del mondo. Vista la vasta diffusione di Facebook a livello globale, anche il viaggiatore digitale utilizzerà in prevalenza questo servizio in tutte le 5 fasi che caratterizzano il viaggio. Alcune statistiche ci dicono però che per il viaggiatore digitale non esiste solo Facebook:

  • Il numero di utenti globali dei servizi di Instant Messaging (WhatsApp, Messenger, etc) raggiungerà nel 2018 la cifra di 2.5 users by 2018 (Skift Megatrends Defining Travel in 2016)
  • I consumatori scoprono con più facilità un nuovo marchio del settore viaggi su Twitter che su altri Social Networks (Twitter, 2014)
  • Il 39% degli utenti Twitter accedono alla piattaforma durante il viaggio (Twitter, 2014)
  • Il 97% of dei millennials afferma di condividere foto durante i loro viaggi, e in particolar modo su Facebook, Instagram, Whatsapp, and Snapchat (Frederic Gonzalo, 2016)
  • Il 27% of degli utenti Twitter condivide esperienze positive di viaggio, contribuendo a un passaparola positivo per il marchio menzionato nei loro tweets (Twitter, 2014)
  • 5 millennial su 6 sono disposti a collegarsi o seguire un brand sui social media, a patto di ottenere qualcosa in cambio (sconti o promozioni) (SDL, 2014)
  • L’utilizzo di Facebook da parte dei nati dopo il 2000 (generazione Z) è in costante diminuzione, mentre aumenta quello di Instagram (Sparks & Honey, 2014)
  • Ci sono oltre 53 milioni di foto di viaggiatori su TripAdvisor (TripAdvisor, 2015)
  • Il 76% degli utenti di TripAdvisor users afferma che le foto pubblicate dai viaggiatori influenzano la loro decisione al momento di una prenotazione (TripAdvisor, 2015).

Appassionato utilizzatore di internet sin dai suoi esordi e uno dei pionieri in Italia nell’utilizzo in ambito business dei social networks, sia dal punto di vista tecnologico che da quello marketing.
Collabora con aziende italiane ed estere in diversi ambiti professionali, quali temporary management, indagini di mercato, formazione, web e social media marketing. Autore del libro Universo Twitter, disponibile nelle principali librerie online.

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*