Guida a Twitter Spaces

Gud Twitter Spaces

Grazie al boom di Clubhouse, il social audio si è affermato come il trend del momento e molte piattaforme digitali si sono affrettate a programmare lo sviluppo di un clone dell’app lanciata da Paul Davison and Rohan Seth.
Il primo social media a rendere disponibile una funzionalità di social audio è stato Twitter con la funzionalità “Spaces” o “Spazi”. Già a partire dall’aprile 2021 il social di Jack Dorsey ha rilasciato Twitter Spaces ad alcuni utenti di test e successivamente ha reso disponibile la funzionalità a tutti gli utenti, sia su web che sui sistemi operativi mobili Android e IOS, con almeno 600 followers.

Prendendo spunto da un utile post pubblicato da Hootsuite riepiloghiamo di seguito alcune informazioni utili per utilizzare Twitter Space e cerchiamo di mettere schematicamente a confronto le sue funzionalità con quelle di Clubhouse.

Come si utilizza Twitter Spaces

Avviare uno Spazio

Se hai almeno 600 followers puoi avviare uno spazio in maniera molto semplice. Le operazioni da effettuare su IOS (su Android o da desktop sono molto simili) sono le seguenti:

  1. Premi a lungo il pulsante Scrivi
  2. Seleziona l’icona Spazi (più cerchi a forma di diamante).
    Oppure tocca la tua foto del profilo (come se stessi creando un “Fleet”) e scorri verso destra per trovare l’opzione Spazi.
  3. Quando sei pronto per iniziare, tocca Avvia il tuo spazio.
    Ti sarà anche possibile schedulare il tuo evento scegliendo l’opzione Programma per dopo (al momento questa opzione non è presente se si è partiti cliccando sulla foto del profilo).
    Inizialmente il tuo microfono sarà spento e dovrai quindi attivarlo cliccando sull’icona del microfono
  4. Invita i tuoi contatti selezionando, tra le 4 icone mostrate in basso nello schermo, l’ultima a destra (una freccia rivolta verso l’alto) e scegliendo una delle possibili modalità: tramite messaggio diretto (DM), condividendo un Tweet o un link.

Le altre icone di questo menu visualizzato nella parte inferiore dell’app ti permettono di utilizzare altre importanti funzionalità per la gestione del tuo Spazio (V. Fig. 1)

guida twitter spaces: come creare uno Spazio

Fig. 1: Creazione di uno Spazio

Cliccando sull’icona (…) puoi accedere all’opzione Modifica impostazioni, dove puoi decidere chi potrà intervenire come relatore all’interno del tuo Spazio: tutti, chi segui o solo gli utenti che inviti a partecipare.
In questo sottomenu puoi anche attivare i sottotitoli. Ciò consentirà agli utenti di visualizzare i sottotitoli dal vivo durante l’ascolto di uno Spazio (dovranno attivare l’opzione “Visualizza sottotitoli”). Sebbene al momento della pubblicazione di questa guida a Twitter Spaces i sottotitoli non siano ancora disponibili per la lingua italiana, ti consigliamo di attivarli quando sarà possibile in modo da rendere il tuo Spazio accessibile e inclusivo per tutti gli ascoltatori del tuo Spazio.

Cliccando sull’icona raffigurante due persone ottieni informazioni sui partecipanti: qui potrai invitare i tuoi contatti ad unirsi al tuo Spazio come partecipante attivo (cioè come relatore) o come ascoltatore cliccando su Aggiungi partecipanti attivi.

Puoi aggiungere fino a 10 persone (oltre all’Host) come relatori in uno Spazio. Questo elenco può essere modificato in qualsiasi momento durante lo Spazio. Nella Fig. 2 puoi vedere un esempio di Stanza con i tre tipi di partecipanti: Host, partecipante (speaker che può avere il microfono acceso o spento) e ascoltatore.
Inoltre in questa schermata potrai ricercare un partecipante al tuo spazio inserendone il nome (funzionalità che può rivelarsi utile qualora vi siano un numero elevato di partecipanti).

Guida Twitter Spaces: esempio partecipanti

Fig. 2: esempio di Spazio con i tre tipi di partecipanti

Gestione dello Spazio

Mentre uno spazio è attivo, puoi approvare le richieste di intervento degli ascoltatori. Qualsiasi relatore che approvi andrà ad aggiornare il conteggio e conterà ai fini del limite di 10 oratori.
Tieni presente che, in qualità di host dello Spazio, in caso di un comportamento non corretto di un relatore (insulti, spam, interruzioni non giustificate, etc) potrai rimuoverlo, segnalarlo o bloccarlo.
N.B.: un utente bloccato all’interno di uno Spazio di Twitter, risulterà completamente bloccato su tutto Twitter.

Per quanto il numero di ascoltatori che possono partecipare a uno Spazio al momento non è previsto alcun limite.

Terminare uno spazio Twitter

Come host puoi terminare uno Spazio toccando il pulsante Termina in alto a destra. Aggiungiamo anche che uno Spazio può essere terminato in qualsiasi momento da Twitter se vengono violate le regole di partecipazione stabilite dalla piattaforma.

Una volta che lo Spazio è terminato questo non risulta più disponibile per gli utenti. Tuttavia Twitter conserverà per 30 giorni una copia del file audio e dei sottotitoli nel caso in cui sia necessario riascoltare la conversazione per eventuali violazioni alle regole.

Durante questi 30 giorni (che si estendono a 90 in caso venga presentato ricorso), gli host possono scaricare una copia dei dati dello Spazio, inclusa una trascrizione dei testi se sono stati attivati i sottotitoli.

Partecipare ad uno Spazio

Chiunque può partecipare a uno Spazio Twitter come ascoltatore utilizzando una delle due modalità (v. Fig.3):

  • Cliccando sul cerchio viola attorno alla foto di un host nella parte superiore dell’app dove sono elencate le Storie/Fleet.
  • Cliccando su Passa all’ascolto all’interno della casella viola inun tweet.

Fig. 3: come partecipare a uno Spazio Twitter

Come abbiamo detto, non sarà possibile partecipare ad uno Spazio dopo che questo sia terminato.

Una volta entrato in uno Spazio, potrai seguire queste azioni:

  • modificare le impostazioni (come l’attivazione di sottotitoli od effetti sonori);
  • richiesta di diventare un relatore (al momento dell’ingresso in uno Spazio il tuo microfono è disattivato per impostazione predefinita);
  • vedere l’elenco dei relatori e degli ascoltatori;
  • inviare reazioni sotto forma di emoji;
  • condividere tweet;
  • condividere lo Spazio.

Ti sarà utile sapere che puoi comunque continuare a utilizzare Twitter mentre ascolti uno Spazio: ti sarà sufficiente ridurlo ad icona e lo troverai nella parte inferiore dell’app. 

Come trovare gli Spazi su Twitter

La scoperta degli Spazi (così come quella delle Stanze su Clubhouse) è ancora una funzionalità che richiede dei miglioramenti. Secondo alcune indiscrezioni, Twitter ha in programma di creare una scheda dedicata a Spaces all’interno dell’app, dove dovrebbe essere possibile cercare e scoprire nuovi Spazi. 

Gli Spazi sono comunque pubblici e possono essere raggiunti da qualsiasi utente Twitter, comprese le persone che non seguono il tuo account.

Come abbiamo detto, gli host e gli ascoltatori hanno tre opzioni per condividere gli spazi (v. Fig. 4):

  • tramite Messaggio Diretto (MD),
  • condividendo un Tweet
  • condividendo un link.

Fig. 4: condivisione degli Spazi

Inoltre la funzionalità di pianificazione per gli Spazi rendere molto facile promuovere e avvisare i propri follower in anticipo: dopo aver programmato uno Spazio potrai infatti twittare il suo link in modo che i tuoi follower potranno impostare un promemoria per partecipare all’evento una volta che sia attivo (v. Fig. 5).

Fig. 5: Un esempio di Spazio programmato

Twitter Spaces vs Clubhouse

A prima vista Twitter Spaces e Clubhouse sembrano abbastanza simili nel design e nelle funzioni.

Certamente Clubhouse ha il vantaggio di essere stata la prima app a lanciare funzionalità di social audio. Tuttavia vi sono alcune funzionalità, come ad esempio la qualità dell’audio e l’ascolto da web, dove Spaces sembra essere addirittura superiore a Clubhouse.

Per permettere un confronto ad alto livello dei due servizi abbiamo preparato una tabella con le principali caratteristiche di Twitter Spaces e Clubhouse.

CaratteristicaTwitter SpacesClubhouse
Ruoli utente3 (host, relatore, ascoltatore)4 (host, co-host, relatore, moderatore, ascoltatore)
PiattaformeiOS, AndroidiOS, Android
RegistrazioneAperta a tutti come ascoltatore, almeno 600 followers per essere HostSolo su invito, qualsiasi iscritto può essere un host
Qualità audioHi-Fi audio basata sull’infrastruttura utilizzata su PeriscopeInferiore a quella di Spaces (secondo i primi giudizi degli utenti)
TestiNOCondivisione di un Tweet in alto nello spazio di ascolto
Comunicazione diretta con utentiSI, attraverso le funzionalità di base di TwitterNO (solo in maniera indiretta, attraverso Instagram o Twitter)
DispositiviMobile, desktop (solo ascolto)Solo mobile
Reazioni del pubblicoEmoji (5)NO
Numero massimo relatori e ascoltatoriMax 10 relatori, nessun limite per gli ascoltatoriNessun limite per i relatori, max 5000 ascoltatori
Programmazione eventiSISI
RicercaSpazi visibili nella parte superiore dell’appStanze visibili nell’Hallway
PrivacyTutti gli Spazi sono pubbliciLe Stanze possono essere private o pubbliche

In realtà la principale differenza tra le due piattaforme è la diversa dimensione della loro base di utenti. Sotto questo punto di vistaSpaces ha un notevole vantaggio, dal momento che Clubhouse è solo una nuova app che sta costruendo una sua audience partendo da zero, mentre Twitter ha già milioni di utenti giornalieri attivi.

Tuttavia per entrambe le piattaforme si tratta delle prime versioni sperimentali e nel corso dei prossimi mesi vedremo sicuramente un progressivo rilascio di nuove funzionalità che sono destinate a confermare o cambiare questo scenario.

La battaglia per ritagliarsi un ruolo di riferimento nel mondo del social audio è solo iniziata!